• Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

 RICERCHE IN PICCOLO GRUPPO 

 FASE 4 

 KIT DIDATTICO REALIZZATO DA 

 CON IL CONTRIBUTO DI 

Tempo stimato: 1 ora + il tempo delle ricerche

 OBIETTIVI

  • ​Sviluppare l’attitudine a cooperare;

  • sviluppare la capacità di gestire in autonomia dal docente un lavoro di ricerca;

  • valorizzare le competenze presenti nel gruppo di ricerca;

  • sviluppare il senso critico.

MATERIALI E STRUMENTI

  • Pc;

  • smartphone;

  • macchine fotografiche;

  • stampante;

  • cartelloni;

  • altro (a seconda di cosa decide di usare ciascun gruppo).

PRIMA DI INIZIARE LE RICERCHE

 

L'obiettivo finale di questo percorso è attivare piccoli gruppi di ricerca che, attraverso l’osservazione di uno specifico fenomeno sociale e l’analisi del micro territorio in cui vivono, indaghino indirettamente l’Italia contemporanea da vari punti di vista. Gli esiti delle ricerche, riportati alla classe, andranno a comporsi in un disegno complesso del presente.

IMPORTANTE

 

Il lavoro dei piccoli gruppi non consisterà nella semplice ricerca sul web delle risposte alle domande, ma in un lavoro d’inchiesta: più che le risposte esatte sarà fondamentale il processo di lavoro e la varietà degli strumenti utilizzati, fra cui le interviste sul campo e la rielaborazione ragionata del materiale raccolto.    

Lo strumento principe che proponiamo è l’intervista, che può essere video/audio registrata e restituita sotto forma di frammenti di testo sbobinato o di video. Può essere fatta ad esperti o a un campione di popolazione (la classe, il condominio…).

Altri strumenti possono essere il reperimento di dati statistici da sistematizzare, analizzare, commentare, nonché la ricerca di articoli e di giornali e riviste che portino punti di vista in contrasto tra loro, in modo tale da stimolare la discussione intorno al tema.

Nel sottogruppo emergeranno competenze che non sempre a scuola vengono valorizzate: ci sarà chi è più abile con i video, chi a organizzare e gestire il gruppo, chi a interagire con le persone. Il fare insieme attorno ad un oggetto di ricerca attiva sempre dinamiche impreviste, dando la possibilità a tutti di prendersi il proprio spazio di lavoro e di essere realmente utile al gruppo.

Negli approfondimenti in fondo alla pagina sono forniti una prima lista di siti che potrebbero essere utili e alcuni racconti e romanzi per ampliare la sensibilità attorno ad alcuni temi possibili.

Gli studenti sono chiamati dunque a comporre dei piccoli gruppi da 5/6 persone ciascuno, che si prendano in consegna un tema tra quelli su cui la classe ha costruito il set di domande.

Ogni piccolo gruppo ha circa 1h di tempo per rileggere le domande che la classe intera ha raccolto, arricchirle, classificarle ulteriormente, dividendo le domande a cui si cercherà di rispondere attraverso lo strumento dell'intervista da quelle per cui sarà necessario il reperimento dei dati (evidenziate in precedenza con un pallino rosso)

Il piccolo gruppo definisce anche più nello specifico quali sono le azioni e gli strumenti che metterà in atto per trovare le risposte.

In ultimo, sceglierà quale esito realizzare con i materiali che raccoglierà.

ESEMPIO

 Esiti possibili sono:

  • un opuscolo stampato;

  • un video;

  • un racconto orale a più voci corredato o meno da immagini;

  • una presentazione PowerPoint;

  • una serie di cartelloni redatti a mano;

  • ecc...

Il docente, girando per i tavoli, può sostenere il lavoro di affinamento del set di domande e concordare con gli studenti gli strumenti, l’esito e i tempi della ricerca.

TEMPO DI RICERCA 

 

È un tempo da stabilire in accordo tra docente e gruppo classe, cosi come è da stabilirsi insieme l’area interessata dalla ricerca: la classe, la scuola, il condominio, ecc...

I piccoli gruppi si muovono in autonomia, senza il docente, e possono organizzarsi per portare avanti buona parte del lavoro al di fuori del tempo di scuola.

SISTEMATIZZAZIONE E RACCOLTA DELLE RICERCHE

Una volta raccolto tutto il materiale necessario, ogni gruppo procede alla messa a punto della ricerca:  confeziona il “prodotto” finale, con l’obiettivo di preparare una restituzione pubblica del lavoro svolto. 

Questa fase dell'attività è da svolgere in orario extra scolastico; al docente spetta definire le tempistiche e valutare, in base al grado di autonomia e di competenza degli studenti, se sia necessario un tempo di revisione in cui ogni piccolo gruppo si confronti con lui prima della restituzione generale.

È il momento della rielaborazione dei dati, della riflessione su quanto raccolto all’esterno della classe. Si sedimentano le informazioni, si sviluppa conoscenza.

 

APPROFONDIMENTI

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now